La Coltivazione...


La prima tappa del nostro lavoro: la semina del Fagiolino dall'Occhio di Pizzighettone, da tre anni prodotto da agricoltura locale e ingrediente base del nostro piatto tipico delle solennità dei defunti, con una filiera davvero cortissima, tracciabile e a Km Zero (reale)!

Tutte le materie prime per la preparazione del piatto sono infatti di origine del territorio, con la garanzia di un prodotto eccellente e di grande qualità; così come le altre specialità in menù, tutte assolutamente locali!

Solcaggio del terreno a fine Aprile
Semina inizio Maggio
Semina inizio Maggio

Grazie al supporto di nostri volontari esperti del settore che seguono giorno per giorno l'operazione 'Fagiolino', l'8 di maggio abbiamo seminato in due campi di Pizzighettone il Fagiolino dall'Occhio di Pizzighettone col doppio obiettivo sia di recuperare una antica coltura locale che si era persa nel tempo (il Fagiolino dall'Occhio, unico fagiolo autoctono in Italia, si coltivava sul nostro territorio fino agli Sessanta), sia di ottenere il prodotto che assieme a cotenne, carni, brodo e verdure verrà utilizzato nei giorni della festa per la preparazione della ricetta, come sempre cucinata 'espresso' con due-tre cotture al giorno che inizieranno fin dalle cinque del mattino nella grande cucina vicina alle mura, realizzata alcuni anni fa appositamente per la nostra 'maratona gastronomica' che lo scorso anno ha richiamato oltre 22 mila presenze.

Spuntano le piantine, metà Maggio
Le piantine crescono, metà Maggio
Serchiatura e pulizia manuale, metà Giugno

Già dopo una settimana sono spuntate le piantine che stanno pian piano crescendo e rafforzandosi.

La prerogativa della coltivazione è quella del metodo naturale, lo stesso seguito dai nostri nonni e bisnonni, ossia senza l'utilizzo di prodotti chimici e con la sola irrigazione delle piogge. Quindi con la garanzia di un prodotto, oltre che di origine locale, al 100% naturale.

Pulizia manuale infestanti metà Giugno
Fasulin in fiore inizio Luglio
Pulizia manuale infestanti fine Luglio

Nelle foto qui pubblicate potete vedere le varie fasi della coltivazione, dalla semina fino ad oggi.

Le piantine con i Fagiolini dall'Occhio di Pizzighettone saranno pronte per il raccolto nel mese di agosto, con un'operazione quasi completamente manuale per non rovinare il piccolo baccello.

Raccolta meccanica metà Agosto
Trebbiatura, i primi fasulin
Primo raccolto fasulin metà Agosto

Quindi il Fagiolino dall'Occhio verrà essiccato all'aperto, sull'aia di una cascina come un tempo, dal sole e dall'aria, in attesa di essere utilizzato per la nostra ricetta.

La produzione preventivata dovrebbe essere attorno ai 10 quintali di prodotto, 5 quintali vengono utilizzati per la preparazione del piatto durante i giorni di festa (oltre 50 quintali di Fasulin de l'òc cun le cudeghe per circa 16 mila porzioni), una parte verrà fornita ai ristoratori locali che nelle stesse giornate della nostra festa e fino a oltre Natale, inseriscono il piatto tipico nei rispettivi menù, dando vita ad un vero e proprio circuito dei Fasulin de l'òc cun le cudeghe.

Sono passati un paio di mesi dalla semina del Fagiolino dall'Occhio di Pizzighettone, prodotto da agricoltura locale, e le piantine stanno crescendo e rinvigorendosi con la previsione di un ottimo raccolto.

Il tempo abbastanza piovoso e non particolarmente caldo di questa estate ha aiutato la nostra coltivazione, seguita quotidianamente dai nostri volontari, capitanati dall'esperto ed appassionato Mauro Sudati. Le piantine non hanno subito alcun tipo di trattamento, neppure l'irrigazione, grazie alle piogge frequenti e la coltivazione sta quindi seguendo il metodo 'secondo natura'.

Gli unici interventi effettuati nelle ultime settimane sono la sarchiatura meccanica del terreno e l'estirpazione manuale di alcuni infestanti cresciuti nel frattempo tra una colla e l'altra delle piantine. Un lavoraccio eseguito dai nostri volontari dopo gli orari dei rispettivi lavori che permetterà però ai nostri Fagiolini dall'Occhio di crescere e svilupparsi ancora meglio.






Foto precedenti Edizioni

La poesia



Partners

Contatti Google Maps
Gruppo Volontari Mura Pizzighettone
Piazza d'Armi, Pizzighettone (CR)
Tel: 0372.730.333
Fax: 0372 731658
Cell: 339 5278336
info@fasulin.com
INFO / CONTATTI
GVM PIZZIGHETTONE onlus
Codice Fiscale: 93024640190

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

Accetta